Red Bull Street Style: annunciato il vincitore italiano


Lo scorso 23 maggio ho pubblicato un comunicato sul Red Bull Street Style. La finalissima è stata vinta da Domenico Grasso che ha avuto la meglio su Swann Ritossa. Con questa vittoria Domenico ha conquistato il pass per la finale mondiale dell’evento, che si svolgerà a San Paolo (Brasile) il prossimo novembre.

Domenico Grasso. Questo il nome del vincitore italiano del Red Bull Street Style, straordinaria sfida di calcio freestyle che si è svolta venerdì sera 6 giugno a Roma. Nella splendida cornice di Ponte Milvio, per una volta non l’hanno fatta da padroni i lucchetti dell’amore, ma i palloni da calcio, palleggiati con maestria dai partecipanti.

Un rapido colpo di tacco o una spettacolare rovesciata, come vediamo fare a campioni quali Francesco Totti o Ronaldhino, non sono infatti più da considerarsi qualcosa di eccezionale. Anche in Italia, il calcio freestyle ha raggiunto un nuovo livello, e ha trasformato l’abilità nel controllo della palla in una vera e propria forma d’arte.

Il Red Bull Street Style offre una piattaforma internazionale ai migliori artisti al mondo con la palla da calcio, per mettere alla prova le loro abilità uno contro l’altro.
Il viaggio italiano verso la finalissima mondiale, che si svolgerà in Brasile, è partito proprio da Roma. La capitale ha infatti ospitato venerdì 6 giugno, la finale nazionale del Red Bull Street Style, che ha selezionato il migliore giocatore di calcio freestyle in Italia. Da ogni parte dello Stivale i migliori calciatori freestyle si sono ritrovati nel cuore di Roma, a Ponte Milvio, per mettere alla prova la loro abilità e conquistare il pass per il Brasile.

Alla fine a spuntarla sui quotatissimi avversari è stato l’appena 16enne Domenico Grasso di Brescia, membro dello stroico Footwork team, che è riuscito a superare nella finalissima il forte Swann Ritossa, 22enne di Trieste. Il duello ha quindi visto la vittoria di Domenico, che ha stupito i giudici cimentandosi anche nel complesso trick denominato PATW (Palle Around The World), che prevede tre giri del piede intorno alla palla, ovviamente in aria.

Le regole erano semplici: 3 minuti, 2 giocatori, 1 palla. In ogni “battaglia”, due giocatori si sono sfidati uno contro l’altro, avendo a disposizione 20 secondi a testa con la palla, per un totale di tre minuti complessivi, utilizzati per mostrare le loro mosse più artistiche a ritmo di musica breakdance e hip hop. Tre i prestigiosi giudici che hanno valutato i ragazzi in tre diverse categorie: controllo, creatività e stile.
Il controllo della palla è stato giudicato dal grande calciatore della Lazio Tommaso Rocchi, la creatività da un nome noto nella scena degli sport estremi Lorenzo Damelio, e lo stile delle mosse da uno dei primi calciatori freestyle in Italia, Gateano Vitagliano.

Il Red Bull Street Style ha visto inoltre la presenza del gentil sesso. Una delle protagoniste dell’evento è stata infatti Laura Biondo, 19enne da Verona. Laura è riuscita a qualificarsi per la finale di Roma grazie al video inviato su www.redbullstreetstyle.com, e non ha sfigurato tra i ragazzi, riuscendo a raggiungere i quarti di finale.

Il premio per il vincitore del Red Bull Street Style è un biglietto aereo per la finalissima di San Paolo, dove Domenico avrà la possibilità di mettersi alla prova con i migliori al mondo. Il nostro portacolori si incontrerà in finale con i vincitori di oltre 40 contest nazionali, e la creatività individuale sarà davvero fondamentale.

[flashvideo filename=http://www.videocalcio.net/wp-content/uploads/video/streetstyle-final.flv /]

--- Pubblicità ---

--- Pubblicità ---

Lascia un commento

Cerca


Articoli Recenti


Tags

Argentina Barcellona Bayern Brasile Champions Champions League Chelsea Coppa d'Africa Euro 2008 Fiorentina Francia Germania Inter Italia Juventus Lazio Milan Mondiale 2010 Napoli Real Madrid Roma Sampdoria Serie A Spagna Udinese

Ultimi 5 post


Pagine


Tools

Archivio

Iscriviti

rss button Facebook Twitter

Links